Roma, Italia

La nostra storia

  • Home
  • La nostra storia
Shape

2016

Efesto Dev nasce come evoluzione del Gruppo Efesto, un team formato da studenti universitari che inizia la propria attività nell’ottobre del 2016, su idea di Fabrizio Miranda e con l’aiuto di 7 co-fondatori: Valerio Bonesi, Alessio Brunetti, Davide Burdo, Emanuele Fabi, Silvano Paloni e Umberto Paloni. L’idea cardine del Gruppo Efesto era quella di andare oltre le cose imparate durante le lezioni universitarie e mettersi in gioco sviluppando progetti sia grazie alle conoscenze acquisite durante il percorso di studi sia tramite l’apprendimento di nuovi linguaggi o metodologie in maniera totalmente indipendente e libera. L’intento è quello di colmare il gap fra l’università e il mondo del lavoro, affinando soft skill, sviluppando idee proprie e soprattutto, divertendosi. Altro aspetto fondamentale è la condivisione e il confronto, mai mancati all’interno del gruppo, che hanno permesso lo scambio di idee e competenze fra i vari membri del team aumentando non solo le competenze specifiche di ognuno ma anche quelle trasversali: oltre all’aspetto puramente tecnico, è stata riservata particolare attenzione per tutti quelli che sono gli hobby e gli interessi dei vari membri, cosa che ha portato anche ad una crescita personale e ad una maggiore creatività in fase progettuale.

2017

Passato il primo periodo di assestamento e il lancio del sito del Parco degli Acquedotti, il team ha avuto l’opportunità di collaborare con altre realtà come, ad esempio, ScienzImpresa (associazione che si occupa di divulgazione scientifica) che ha permesso al gruppo di partecipare ad eventi e seminari. Tanti anche i progetti lanciati nei mesi successivi, tra cui E-nsight Blog, che oltre ad essere la nostra voce sul web, ha come scopo l’informazione di qualità a dispetto delle tante fake news che ogni giorno intasano la rete. Anche E-nsight è stata fonte di ispirazione e collaborazioni, grazie al variegato team formato da studenti sparsi per tutta Italia e alla rete di collegamenti che si è creata con altri blog e siti (fra i quali Life Il faro dei curiosi, Aware PEC, SASA e via dicendo).

2018

Partnership di particolare valore sono inoltre quelle con Tigre&Lapine e FutureVox che hanno permesso al team di inserirsi in un contesto lavorativo più ampio e improntato allo sviluppo enterprise.

2019

Nel maggio 2019 la formazione cambia e si aggiungo al gruppo quattro elementi che sarebbero poi diventati fondamentali per gli step successivi: Daniele Mariano, Mirko Leandri, Ilenia Rocca e Adrien Pierazzi.

2020

Da giugno 2020, il Gruppo Efesto ha cambiato veste, diventando ufficialmente Efesto Dev e occupandosi di sviluppo e progettazione di soluzioni software orientato specialmente all’ambito web.

 

A settembre 2020, viene creata Efesto Forge, una community di studenti e professionisti che collaborano in maniera totalmente libera nello sviluppo di progetti insieme al team di Efesto Dev.
* { box-sizing: border-box; } /* The actual timeline (the vertical ruler) */ .timeline { position: relative; max-width: 1200px; margin: 0 auto; } /* The actual timeline (the vertical ruler) */ .timeline::after { content: ''; position: absolute; width: 6px; background-color: #14235c; top: 0; bottom: 0; left: 50%; margin-left: -3px; } /* Container around content */ .containera { padding: 10px 50px; position: relative; background-color: inherit; width: 50%; color: white; } /* The circles on the timeline */ .containera::after { content: ''; position: absolute; width: 25px; height: 25px; right: -13px; background-color: #ffffff; border: 4px solid #fcc603; top: 15px; border-radius: 50%; z-index: 1; color: white; } /* Place the container to the left */ .left { left: 0; } /* Place the container to the right */ .right { left: 50%; } /* Add arrows to the left container (pointing right) */ .left::before { content: " "; height: 0; position: absolute; top: 22px; width: 0; z-index: 1; right: 30px; border: medium solid #cc3952; border-width: 10px 0 10px 10px; border-color: transparent transparent transparent white; } /* Add arrows to the right container (pointing left) */ .right::before { content: " "; height: 0; position: absolute; top: 22px; width: 0; z-index: 1; left: 30px; border: medium solid white; border-width: 10px 10px 10px 0; border-color: transparent white transparent transparent; } /* Fix the circle for containers on the right side */ .right::after { left: -13px; } /* The actual content */ .contenta { padding: 20px 30px; background-color: #14235c; position: relative; border-radius: 6px; } /* Media queries - Responsive timeline on screens less than 600px wide */ @media screen and (max-width: 600px) { /* Place the timelime to the left */ .timeline::after { left: 28px; } /* Full-width containers */ .containera { width: 100%; padding-left: 70px; padding-right: 25px; color: white; } /* Make sure that all arrows are pointing leftwards */ .containera::before { left: 60px; border: medium solid white; border-width: 10px 10px 10px 0; border-color: transparent white transparent transparent; color: white; } /* Make sure all circles are at the same spot */ .left::after, .right::after { left: 15px; } /* Make all right containers behave like the left ones */ .right { left: 0%; } }